Clinica dei Nasi

La Clinica dei Nasi è una novità assoluta nel campo della Chirurgia Estetica ; si tratta di un Centro di Eccellenza per la Chirurgia Estetica e Funzionale del Naso, che nasce dalla passione per la “Rinoplastica” del Dr Carmine Martino , noto chirurgo plastico salernitano ed offre alla utenza il massimo impegno in questo tipo di prestazione.
Il paziente che ha problemi estetici , ma anche funzionali (setto e turbinati) può avvalersi delle più moderne tecniche diagnostiche e chirurgiche .
Il Centro ,inoltre,organizza Convegni e Corsi di formazione sulla Rinoplastica , rivolti a Chirurghi Plastici ed Otorino Laringoiatri., con lo scopo di indicare procedure appropriate per specifici problemi , procedure avanzate e tecniche di correzione di rinoplastiche errate.
la rinoplastica ormai è diventata un intervento ultraspecialistico e richiede l’opera di chirurghi dedicati esclusivamente ad essa e che non disperdano i loro studi ed il loro addestramento in troppi settori della Chirurgia Estetica.
Mentre in passato vi erano grandi maestri di questa disciplina, come i Professori Ponti , Fontana, Micheli-Pellegrini ,Piotti etc ,oggi questi scarseggiano, perché prima esisteva quasi solo la rinoplastica, mentre oggi la varietà di interventi estetici è notevolmente aumentata e tutti i chirurghi plastici vogliono fare tutto. Il risultato è che vi è una dispersione sia delle competenze che della committenza , che spesso si rivolge a chirurghi che eseguono troppo poche rinoplastiche, mentre è risaputo ,che la qualità dei risultati migliora col numero di operazioni eseguite.
Ecco , dunque la necessità di un Centro Specialistico dedicato a questa chirurgia.

Oggi la Rinologia Estetica ha raggiunto tecniche di estrema raffinatezza ed elaborazione che consentono di ottenere non solo un naso esteticamente gradevole, ma anche una buona funzionalità respiratoria . Infatti , per quanto attiene l’evoluzione delle tecniche ,oggi si ricorre spesso alla tecnica ‘Open’, introdotta da oltre quindici anni dagli StatiUniti, che, in alcuni casi , ci consente la soluzione di problemi prima insormontabili .
Ogni viso deve avere il suo naso e la progettazione della sua forma richiede senso artistico e sensibilità individuale ;questa è la componente creativa della operazione che rende il chirurgo più o meno dotato , a prescindere dal suo bagaglio tecnico e che spesso fa’ la differenza.
Un naso deve dare personalità al viso e mai essere notato isolatamente ; esso viene percepito dal comune osservatore solo se è imperfetto , ma se è ben proporzionato non viene notato, perché la attenzione è attratta dalla visione armonica del volto.
Non è più pensabile quella forma stereotipata del naso rifatto , cioè piccolo , punta all ‘insù, dorso stretto ed incavato , uguale per tutti.
Oggi si tende a rioperare questi ‘nasi improbabili’ , allungandoli e sollevando il dorso con ‘innesti’ o con cento altri artifizi che costituiscono il capitolo delle Rinoplastiche Secondarie.
In fase di programmazione ogni naso va’ accuratamente studiato, simulando al ‘Computer’ i possibili ritocchi.
Quindi occorre parlare di Rinoscultura, in cui uno o due mm in più o in meno fanno la differenza.

L’Intervento: dove, come, quando
Prima il Chirurgo procede a realizzare un progetto fotografico e sottopone al paziente le varie possibilità di modifiche del profilo, con l’ausilio di una grafica computerizzata.

Presso La Clinica dei Nasi, l’operazione si effettua ,in Day Hospital, cioè con ricovero e dimissione in giornata. Avviene in ipnosi farmacologica, supportata da anestesia locale , (tecnica che offre il massimo ‘confort’), dura da 1 a 2 ore, a seconda che il rimodellamento estetico si accompagni o meno ad una Chirurgia funzionale sul setto nasale o sui turbinati. Il paziente viene dimesso dopo poche ore, non avverte alcun dolore perché il naso diventa insensibile per alcuni giorni ,porta dei tamponcini nelle narici per 2 o 3 giorni ed una piccola doccia gessata sul naso per 10- giorni. Gonfiore ed ecchimosi palpebrale persistono per tre o quattro giorni ; il trauma chirurgico nel complesso è molto lieve rispetto agli altri interventi. Si può effettuare in ogni periodo dell’anno, ma d’estate, bisogna evitare il sole almeno per 1 mese.

Consigli utili:
non pretendere dal medico una forma del naso ispirata a quella di di un personaggio tratto da qualche rivista, sarebbe come partire col piede sbagliato ; infatti il risultato è condizionato dalla struttura anatomica di partenza e le possibilità di modellamento non sono illimitate. In poche parole ,ogni tipologia di naso, può portare a determinati risultati, che sono obbligati , anche se non corrispondono sempre alle aspettative del paziente. Inoltre. come già si è detto,conviene puntare su una forma naturale e regolare, assolutamente non artificiosa.

• Per vedere pazienti operati presso la nostra struttura che hanno autorizzato la pubblicazione delle foto soddisfatti per l’esito della loro Rinoplastica clicca qui :

http://www.clinicadeinasi.it/news/rinoplastica-ibrida-la-nuova-tecnica-di-rinoplastica-2.html

http://www.clinicadeinasi.it/news/la-magia-della-rinoplastica.html

       •  Tra  I 40 TIPI DI NASO PIU’ COMUNI  SCEGLI IL TUO NASO  cliccando su questo link :

       http://www.clinicadeinasi.it/news/30-difetti-del-naso-piu-comuni.html 

 

 

 




Contatori visite gratuiti