GLUTEOPLASTICA

Guarda il video >

La gluteo plastica è la tecnica che permette di sollevare, aumentare e ridefinire le forme dei glutei con l’ausilio di protesi.
Le tecniche utilizzate per il raggiungimento del risultato migliore sono varie e tra di esse figurano il Lifting del Gluteo, Protesizzazione Glutea, e liposcultura del Gluteo per il rimodellamento della silohuette.
La richiesta delle pazienti oggi giorno non riguarda piu’ esclusivamente l’aumento del volume dei glutei,ma il sostenimento e l’innalzamento di tessuti cadenti e cascanti, in questo caso si renderà necessaria l’associazione di un intervento di lifting del gluteo alla tradizionale gluteo plastica.
Le tecniche piu’ utilizzate nel campo sono sostanzialmente due:
– la gluteoplastica chirurgica con protesi con associato o no il lifting del gluteo
– la gluteoplastica non chirurgica con microinnesti di grasso autologo, prelevato dal paziente stesso o con l’uso di Acido ialuronico ad alta densita’ .

FASE PRE-OPERATORIA
Per procedere all’operazione sarà necessario sottoporre il/la paziente ad accurate indagini cliniche per confermare il possesso di tutte le credenziali per poter procedere.
È consigliata l’astensione da farmaci quali aspirine, o medicamenti che la contengono per i quindici giorni precedenti la data dell’intervento.
E’ anche utile, che i soggetti fumatori smettano di fumare almeno due settimane prima per scongiurare l’ insorgere di complicazioni.

CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO
L’intervento di gluteoplastica ha in genere una durata variabile di due, tre ore e si svolge in day-hospital.
Gli impianti di protesi glutee sono indicate nei pazienti troppo magri che quindi non hanno il necessario accumulo di tessuto adiposo (grasso autologo) per l’ ingrandimento mediante lipofilling.
L’ intervento si esegue in anestesia generale e vengono inserite delle protesi in silicone apposite per i glutei ovvero piuttosto robuste (quando si è seduti devono sopportare il peso del corpo).
Viene effettuata una incisione di pochi centimetri nella parte superiore del solco intergluteo o nei solchi alla base dei glutei, o nel limite superiore del gluteo.
Attraverso tale incisione viene inserita la protesi che può essere posizionata ottofasciale (sopra al muscolo gluteo), intramuscolare (all’interno del muscolo) o sottomuscolare (sotto al muscolo).

FASE POST-OPERATORIA
Dopo l’intervento alla paziente vengono prescritti antibiotici ed antinfiammatori, e il chirurgo può prescrivere degli analgesici laddove lo ritenga necessario.
Sono necessari alcuni giorni di riposo assoluto dopo l’intervento, ed ecchimosi e gonfiore scompariranno nei giorni a seguenti.
I punti di sutura vengono rimossi dopo circa 5-10 giorni dall’intervento. 
 Infine il paziente dovrà indossare na guaina contenitiva durante tutto il giorno per circa una settimana.


Condividi