Ringiovanimento del viso con i filler | Dr. Carmine Martino


Guarda il video >

I fillers, denominati anche riempitivi, sono costituiti da materiali che provengono da diverse origini e sono iniettati, grazie all’ausilio di sottilissimi aghi nella superficie, o nella parte piu’ profonda del derma,con l’obiettivo di ridurre le rughe ed i solchi del viso, per aumentare il volume dei tessuti molli (labbra, zigomi, cicatrici depresse, ecc…) e per delineare in maniera piu’ armonica i contorni del viso.
I fillers si distinguono principalmente in due categorie; quelli riassorbibili e quelli semi-permanenti.

Fillers riassorbibili: sono quelli costituiti da sostanze biocompatibili e, per natura sono soggette ad un progressivo riassorbimento, per questo sono previste delle sedute ulteriori per mantenerne la durata nel tempo.

Fillers semipermanenti: la loro durata è condizionata dalla loro proprietà precipua di non essere assorbiti dall’ organismo.

Alcune differenze tra i due tipi di prodotto sono la durata dell’effetto, la loro biocompatibilità, il grado di dolore, il costo e l’esigenza di effettuare preventivamente test allergenici.
Le seduta sono di breve durata ed il trattamento si esegue ambulatorialmente; trascorsa una settimana si valuterà la bontà del lavoro prodotto e, se dal caso, la necessità di effettuare dei piccoli ritocchi per raggiungere il risultato prefissato.

 

cicatrice filler trattamento di una cicatrice

 

30705035_2026918450899342_5754656650745085952_n 30707180_2026918390899348_1100292968226488320_n 30710999_2026918347566019_9175232595997229056_n 30726209_2026918307566023_2393590217568157696_n 30729529_2026918400899347_1035277273718063104_n 30762966_2026918374232683_4453743900401598464_n


Condividi