Rinoplastica: Arriva quella “ibrida” NUOVA TECNICA DI RINOPLASTICA

Nuova tecnica DI RINOPLASTICA  si ottengono  risultati migliori con guarigioni più rapide


Per tutti quelli che si operano al naso c’ e’ una grande novita’ la rinoplastica ibrida , sono circa 30 mila gli italiani che si sottopongono a un nuovo intervento chirurgico per dare una nuova forma al proprio naso .

Finora le scelte possibili erano due : LA RINOPLASTICA APERTA O QUELLA CHIUSA

1) Nel caso della rinoplastica APERTA :  i chirurghi incidono la base della columella , quel segmento di cartilagine che separa le due narici , nel caso di rinoplastica chiusa invece non operano incisioni esterne ,ma rimodellano il naso lavorando esclusivamente attraverso le narici . La rinoplastica aperta garantisce di solito una maggior precisione dal momento che il chirurgo ha a propria disposizione l’intera anatomia del naso del paziente. Lo svantaggio è rappresentato dai tempi di guarigione lunghi, dalla presenza di una cicatrice alla base della columella e dalla tendenza a dover reintervenire anche con innesti di cartilagine.

2) Nel caso della rinoplastica CHIUSA :  la precisione può essere minore, ma i tempi di guarigione sono estremamente ridotti e l’intervento è nel complesso meno invasivo, con una durata di circa 60-90 minuti contro le 3 ore della rinoplastica aperta.

IL NUOVO TIPO DI RINOPLASTICA IBRIDA , descritta sulle pagine di Archive of facial plastic surgery, cerca di prendere il meglio da entrambe le tecniche. La procedura ibrida si differenzia da quella chiusa perché le incisioni riguardano non solo le narici, ma dipendono dall’anatomia di ogni singolo paziente, intervenendo di volta in volta nelle aree in cui si vuole agire per rimodellare il naso. In tal modo, la rinoplastica ibrida assicura lo stesso tasso di precisione di quella aperta, ma con i vantaggi connessi con la tecnica chiusa, ovvero tempi di guarigione ridotti e minor invasività.
Per questi motivi, si tratta di una tecnica destinata a diventare lo standard di riferimento per i chirurghi, fatti salvi i casi di interventi molto complessi che richiedano ad esempio l’innesto di cartilagine dorsale o che presentino rinoplastiche secondarie complicate. In questi casi, si utilizzerà giocoforza la tecnica aperta.

Guarda le Foto prima e dopo di pazienti operati  con la nuova  tecnica di RINOPLASTICA IBRIDA

presso La Clinica dei nasi  dal Dr. C. Martino   

       FOTO

 

Richiedi un preventivo a La Clinica Dei Nasi

Ricevi preventivi gratis senza impegno

      Chiedi un preventivo gratis

 

 

Il Dr. Carmine Martino e’ su :

 

                         

 

 

 

Dr. Martino Carmine   specialista  in rinoplastica estetica e funzionale – 

Chirurgo plastico 

Via G. Vicinanza,16 – Salerno – Tel. 347/1946277

 

 

 



Condividi